“È posseduta dal demonio”, 16enne viene violentata e accecata dai familiari

argentina-Juarez

È stata violentata, seviziata e accecata dai suoi familiari perché la credevano posseduta dal demonio. È quanto accaduto a una adolescente in Argentina, ridotta in fin di vita dalla sua stessa famiglia durante un esorcismo. La ragazza è stata torturata e violentata e alla fine la sorella le ha strappato gli occhi. La giovane vittima è una 16enne identificata come Yanina Juarez, di General Pinedo nella provincia del Chaco, che per ore è stata seviziata dai parenti durante un esorcismo. Gli uomini della sua famiglia l’avrebbero ripetutamente violentata e, al termine del rito, la sorella le avrebbe strappato gli occhi. Ora la giovane lotta tra la vita e la morte in ospedale.

Indaga la polizia – La polizia avrebbe arrestato la sorella della vittima e il pastore della comunità: sarebbe stato quest’ultimo a suggerire ai parenti della 16enne di compiere l’esorcismo e a fornire alla sorella il coltello per cavare gli occhi alla giovane. Interrogato dagli inquirenti il padre della ragazza avrebbe sostenuto che Yanina era “posseduta dal demonio o da un qualche altro essere che solo lei poteva vedere”. Secondo l’uomo Yanina “sentiva voci che le dicevano che per essere curata dovevano esserle strappati gli occhi”. Non si esclude che nelle prossime ore possano finire in manette altre persone coinvolte nelle terribili violenze.

I commenti sono chiusi.